Capitalizzazione: Apple sorpassata da Google, rischia di fare fine di Microsoft

Mentre Facebook si avvicina al colosso energetico Exxon Mobil, Google ha appena superato Apple diventando la società a maggiore capitalizzazione degli Stati Uniti. Il gruppo di Cupertino paga i recenti cali in Borsa e l’addio del ricco e navigato investitore Carl Icahn alla sua quota nell’azionariato della società di iPhone e Macbook. È la prima volta da dicembre 2009 che il motore di ricerca sorpassa l’azienda cofondata da Steve Jobs.

Per capire quanto contino ormai i gruppi del settore tecnologico e del Web 2.0, basti pensare che ormai Exxon, che è scesa al quinto posto della classifica dei titoli più capitalizzati, è minacciata da un social media, che non potrà mai competere con l’impresa petrolifera in termini di giro d’affari.

Tornando a Apple, in discesa dopo i deludenti ricavi trimestrali, il rischio per l’azienda guidata da Tim Cook è quello di fare la fine di Microsoft. Il titolo vale 90,745 dollari a inizio 2016, mentre l’azienda concorrente fondata da Bill Gates meno di 80, ma l’andamento dell’azione in Borsa – come si vede bene nel confronto riportato nel grafico sotto – è in tutto e per tutto simile.

Il crollo su semestre non è affatto contemplato dal consensus. Come ha fatto notare un analista, un calo superiore al 20-30% porterebbe a una revisione al ribasso delle stime. Bloomberg fa presente poi che a innervosire i mercati è il fatto che il calo interessi il modello più nuovo del fiore all’occhiello di Apple, l’iPhone 7, e non il 6 per cui il mercato era consapevole dell’esistenza di un rallentamento della domanda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...