Nel mirino del Governo anche gli stipendi dei manager

Prossimamente nel mirino del Governo anche gli stipendi dei manager delle società partecipate dal Tesoro ma non quotate. Si tratta di una galassia che comprende 26 società tra cui Anas, Arcus, Cassa depositi e prestiti, Coni, Consip, Enav, Eur, Ferrovie italiane, Fintecna, Gse, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Poste Italiane, Rai, Sace, Sogei, Sogesid, Sogin. In base all’articolo 23-bis del decreto legge 201/2011 (il cosiddetto «salva-Italia») affida a un decreto del ministero dell’Economia il compito di segmentare le retribuzioni conseguite al loro intervento in tre fasce retributive sulla base di parametri quantitativi e qualitativi. Dalla stretta saranno però salvate Enel, Eni, Finmeccanica, Snam Rete Gas e Terna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...