24 anni fà !!

ROMA – Due calcoli così, tanto per ragionare un po’ . Se Bettino Craxi fosse condannato per tutti i reati di cui è accusato potrebbe stare in carcere da 243 a 774 anni. Da tre a otto volte la vita media di un uomo. Se dovesse restituire i soldi che è accusato di aver ricevuto illegalmente – personalmente, e in quanto segretario di partito – dovrebbe pagare 250 miliardi e 814 milioni di lire.

Poi ci sarebbero quei buoni benzina per 650 milioni, anche quelli un capitolo del finanziamento illecito, ma insomma, sono un dettaglio. Sarebbe divertente, eventualmente, sapere chi li ha usati, e per andare dove, e a fare cosa.

Altri numeri: se si sciogliesse domani il Parlamento 44 tra senatori e deputati potrebbero essere arrestati e portati via in cellulare.

Per 26 di loro c’ è un’ esplicita richiesta di autorizzazione all’ arresto, altri 18 rischiano l’ ammanettamento come “atto a sorpresa”. Mf, quotidiano economico, gioca a lavorare sulle ipotesi e subito passa ai nomi, il gioco si fa pesante, c’ è chi non ride per niente. “Rischiano l’ arresto due relatori della Finanziaria”, s’ intitola la sintesi data in anticipo alla stampa: sono il socialista romano Raffaele Rotiroti e il democristiano Bruno Tabacci.

Dei 44 parlamentari a rischio-carcere la metà esatta, 22, sono dc, 15 socialisti, 3 psdi, 1 missino, 1 liberale, 1 repubblicano e 1 comunista di Rifondazione. Oltre ai due citati, tra i 24 per cui è stato chiesto l’ arresto ci sono Paolo Cirino Pomicino, Severino Citaristi, Francesco De Lorenzo, Giulio Di Donato, Gianni Prandini.

Su Craxi: i capi d’ accusa contro di lui sono 172, a cercarli si trovano in 16 richieste di autorizzazione a procedere inviare alla Camera dalle procure di Roma e di Milano. Per 81 volte è accusato di aver violato la legge sul finanziamento pubblico dei partiti, 67 volte di corruzione per atti contrari ai doveri d’ ufficio, 13 volte di ricettazione, 1 volta di concorso in bancarotta.

Nella classifica dei finanziatori del Psi: il gruppo Ferruzzi, poi l’ Eni


 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...