Hololens CPU

Microsoft ha offerto nei mesi scorsi un quadro sufficientemente completo dell’hardware contenuto nel visore di Realtà Aumentata, Hololens, ma, sino ad ora, non ha fornito i dettagli sul chip HPU, l’Holographic Processor Unit che si occupa di elaborare i dati acquisiti dai numerosi sensori integrati nel visore e necessari per la gestione dei contenuti olografici.

Come noto, Hololens è un’unità standalone, indipendente dal PC, ed il carico di lavoro della CPU Intel Atom x5-Z8100 e della GPU viene sgravato dalla HPU di cui si può ora tracciare un quadro più completo, grazie alle informazioni emerse nel corso della conferenza Hot Chips e diffuse del sito The Register.

hololens

(Credit: The Register)

L’HPU è un coprocessore caratterizzato da un design custom sviluppato da Microsoft e realizzato da TSMC con processo produttivo a 28nm. Nella dotazione di serie rientrano anche 24 core DSP di Tensilica. Il coprocessore ha circa 65 milioni di porte logiche ed integra 8MB di memoria SRAM, più un ulteriore layer con 1GB di RAM DDR3 low-power. La memoria RAM dedicata la coprocessore è tenuta distinta da quella a disposizione del processore Intel Atom Cherry Trail. Il tutto è racchiuso in un package BGA di dimensioni pari a 12 mm x 12 mm.

Un hardware che, secondo quando riportato dalla fonte basandosi sui dati emersi nella conferenza, sarebbe in grado di elaborare circa mille miliardi di calcoli al secondo, con consumi inferiori ai 10w. La fonte aggiunge il riferimento alla presenza delle interfacce PCIe e seriale ed alla circostanza che Microsoft ha aggiunto 10 istruzioni custom per accelerare l’esecuzione degli algoritmi per la realtà aumentata. Compito dell’HPU è l’elaborazione dei dati indispensabili per gestire gli ologrammi proiettati dal visore, mentre la CPU e la GPU di Hololens si occupano di compiti più tradizionali, come l’avvio e la gestione delle app e dell’interfaccia utente.

Si ricorda per completezza, che le caratteristiche tecniche di Hololens in qui emerse – quelle restanti possono essere consultate nella loro interezza con il nostro precedente articolo – riguardano la prima versione del visore, quella gli sviluppatori hanno avuto la possibilità di acquistare a partire dalla primavera scorsa. Non è ancora dato sapere quando e secondo quali modalità Holelens verrà trasposto in versione commerciale, né quali cambiamenti apporterà alla piattaforma hardware tale eventuale modello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...