IL PRIMO RILASCIO

Ormai il progetto  GENERA era diventato veramente un fantastico prodotto. Mario operava insieme a due colleghi direttamente sul cliente per effettuare gli ultimi test.

Una mattina entra nel solito grande open space del cliente e scopre che tutte le perforatrici erano state eliminate ed al loro posto piccole scrivanie con sopra un nuovissimo PC IBM 80286.

Strano silenzio, certo le perforatrici facevano tanto rumore, ma quella mattina non si sentiva il rumore di una mosca. Mario entra e come al solito inizia a salutare allegramente le signorine del data entry.

PSSSSSS!!!!

Tutte insieme indicano di fare silenzio, Mario abbassa la voce e chiede:

Cosa succede ?

La risposta è curiosa…

Stanno facendo debug.

Mario segue le indicazioni e si reca nello spazio antistante e rimane allibito da cio’ che vede. Un enorme tavolo da riunione con almeno 30 persone che indossavano un camice bianco, capelli bianchi, davanti ciascuno una pila di tabulati di carta alta 20 cm e piena di scritte strane. A capo del tavolo il direttore dei sistemi informaivi…Mario si ferma e trattiene il respiro, le persone parlano a bassa voce…

CPU, Hard Disk, Controller Video

Ogni parola veniva scandita lentamente dal responsabile a capo del tavolo, immediatamente uno dei signori anziani iniziava a leggere il codice strano e girare pagina sui tabulati…poi diceva la parola FINE. A quel punto il responsabile cambiava parola ed il giro riprendeva…

Mario non ccapisce subito…cosa era quello strano rituale?, a cosa serviva?…poi improvvisamente ripensa alle parole della signorina del data entry e tutto diventa chiaro !!

STAVANO FACENDO UNA SESSIONE DI DEBUG DI UN PROGRAMMA MAINFRAME SCRITTO IN ASSEMBLER !!

Mario scopre di colpo che esistono due mondi che vivevano in contemporanea…un mondo dove il programmatore non aveva la P maiuscola ma tutta la parola era maiuscola…era il mondo dei “PROGRAMMATORI”. Tutti rispettavano queste persone, e le guardavano passare con il loro camice bianco in modo rispettoso…

In parallelo era invece nato un altro mondo, quello dei “PICCIAROLI”, un mondo fatto da gente in jeans e maglietta, un mondo fatto da giovani ragazzi con lo sguardo vispo, ma questa è una lunga storia…ora restiamo al primo rilascio di Mario.

Mario termina il progetto, aveva creato un sistema fantastico…si potevano definire le procedure, si potevano creare form inserendo campi, pulsanti , menu…si potevano agganciare regole in entrata e in uscita sulla form e sul singolo campo. Si poteva decidere cosa vedere nelle liste, come ordinare, raggruppare, filtrare. Tutte queste informazioni venivano salvate sul database e inviate al 3090 per la elaborazione, ricevendo poi a video il risultato del calcolo massivo.

La gente stringeva le mani, Mario era veramente soddisfatto e tornava in sede per un nuovo incarico…aveva imparato a gestire un gruppo, aveva imparato a gestire un cliente, aveva capito come si produce un sistema che cambia la vita di una grande azienda…tanto in pochissimo tempo…visto che siamo alla conclusione dell’anno Mario và in ferie…

IL 31 GENNAIO DEL 1989